Essenze

Sotto-categorie

  • Afrormosia
    Vigoroso e durevole

    L’ afrormosia è un legno esotico che si trova in Congo, Ghana, Nigeria e Camerun.

    L’albero raggiunge notevoli altezze (30 / 45 m) con diametro superiore anche a 1,50 m.

    L’alburno è biancastro, stretto, il durame è giallo-bruno con venature più scure. Ha una forte ossidazione che lo porta a virare dal colore giallo bruno ai toni di colore marrone scuro. E’ un legno molto compatto e  regolare.

    L’essiccazione richiede molto tempo, come con molti tipi di legno molto densi.

  • Amoretto

    Un legno elegante, caldo, che vi sorprenderà con le sue sfumature, adatto sia in ambienti moderni che rustici. E' uno degli alberi più longevi delle nostre terre e può raggiungere i 500 anni di vita. E' un albero dalle grandi dimensioni, può arrivare fino a 30 metri di altezza e la sua chioma ovale  arriva fino a 10 metri di larghezza . La corteccia degli esemplari giovani  è di colore grigio ed ha una  superficie liscia , mentre quelli più longevi hanno una tonalità bruno scura e la corteccia evidenzia  considerevoli  fessure. L'Olmo ha il durame rosso e l'alburno bianco-giallino. La pianta ha una struttura imponente e elegante.

  • Olivo

    L'olivo o ulivo è un albero da frutto sempreverde che si adatta a condizioni ambientali e colturali estreme.

    Cresce fino a circa 15 metri, il tronco che diventa contorto e spesso cavo è la caratteristica più rappresentativa. Comincia a fruttificare in maniera produttiva al decimo anno di vita e raggiunge il periodo di maggior produzione verso i 40-50 anni, dopodiché subentra la fase di maturità che dura dai 60 ai 100 anni. In condizioni climatiche favorevoli può diventare millenario.

  • Zebrano

    Lo Zebrano è caratterizzato da una figura a strisce che ricorda una zebra, che ha dato origine al nome. Nonostante sia un legno esotico e quindi facilmente associabile a luoghi remoti, lontani e tutt'altro che moderni, il primo impatto che si ha guardando un oggetto in legno di zebrano è l'effetto quasi minimalista, moderno ed essenziale che sprigiona.

  • Pero

    Il Pero è un albero di medie dimensioni che può raggiungere i 10-17 metri mentre il suo apparato radicale si sviluppa orizzontalmente non superando i 60-80 cm di profondità. E' una pianta originaria dell' Europa sud-orientale e dell’ Asia Minore, piuttosto resistente, che può tollerare anche il freddo polare ma, come altri alberi da frutto, supera raramente i 100 anni.

  • Palissandro

    Il palissandro è un legno dal colore caldo e avvolgente ma grazie alla particolarità cromatica tra durame e alburno può trasformare  oggetti apparentemente uguali in unici. In realtà esistono diversi tipi di legno che vengono comunemente chiamati Palissandro, diffusi  soprattutto in Brasile ma anche nel resto del Sud America e in alcune aree dell’Africa Sub-Tropicale, dell’India e dell’Indonesia. La matrice comune è che è un legname pregiato mentre la differenza tra le varie essenze è  nel colore e nella lavorazione.

  • Olmo

    Un legno elegante, caldo, che vi sorprenderà con le sue sfumature, adatto sia in ambienti moderni che rustici. E' uno degli alberi più longevi delle nostre terre e può raggiungere i 500 anni di vita. E' un albero dalle grandi dimensioni, può arrivare fino a 30 metri di altezza e la sua chioma ovale  arriva fino a 10 metri di larghezza . La corteccia degli esemplari giovani  è di colore grigio ed ha una  superficie liscia , mentre quelli più longevi hanno una tonalità bruno scura e la corteccia evidenzia  considerevoli  fessure. L'Olmo ha il durame rosso e l'alburno bianco-giallino. La pianta ha una struttura imponente e elegante.

  • Amaranto

    L'Amaranto  è un albero che si trova in America tropicale, Messico, Amazzonia e Brasile.

    Il nome deriva probabilmente dalla città brasiliana di Amarante.

    Si trova in climi molto umidi, cresce meglio in collina o in aree con un buon drenaggio del suolo ad altitudini da 50 a 500 metri.

  • Ebano

    L'Ebano è un albero di medie dimensioni (al massimo 30 m), con corteccia grigio scura, a scaglie e con fessure.

    Esistono diverse essenze di Ebano situate in diversi luoghi e che posseggono diverse sfumature di colore.

    E' sicuramente uno tra i legni esotici più pregiati e costosi in commercio.

    La sua fibra molto dura è adatta per lavori di tornitura, di intarsio (come la rifinitura di mobili di lusso) e per realizzare parti di strumenti musicali. Artigianalmente non è un legno di facile lavorazione ma di grande soddisfazione estetica.

    La caratteristica principale che lo contraddistingue rispetto alle altre essenze è che il colore tipico del durame è dovuto ad un fungo parassita che ne fa precipitare gli elementi linfatici senza che ne intacchi la consistenza. Il processo di attacco del parassita è inarrestabile e molto lento e per questo motivo ci vogliono legni di età avanzata perché risultino neri all'interno.

  • Padouk
  • Rovere

    In agraria il termine Rovere comprende la quercia, la farnia, il leccio, la roverella ed il cerro. I legnami più pregiati che si ottengono dalla quercia sono generalmente chiamati rovere. Dal punto di vista commerciale, esistono tre tipi di rovere con le stesse caratteristiche ed utilizzi: Europeo, Giapponese e Americano. Noi lavoriamo il Rovere Americano.

  • Bogotè
  • Alaterno
  • Carrubo
  • Corbezzolo
  • Dussie
  • Iroko
  • Leccio
  • Radica
  • Terrebindo

Filtri attivi